domenica 29 gennaio 2012

Il Consiglio di Zona 3 è finalmente online: dite cheese!!

OPERAZIONE FIATO SUL COLLO IN ZONA 3:

Episode 1.0 - Domandare è lecito, rispondere è cortesia!
Il M5S propone una mozione per poter riprendere a sue spese e subito tutto il Consiglio in praticamente in tutte le zone di Milano.
La maggioranza dei votanti in zona 3 risponde con cortesia: siamo tutti per la trasparenza subito, ma le riprese saranno solo quelle istituzionali, quando saranno fatte e pagate dal Comune non si sa bene tra quando, ma prima o poi si farà!
Riprese libere fatte anche dai singoli gruppi consiliari (e quindi gratuite per il CdZ) assolutamente NO!! Troppo politicamente scorrette!!!

Episode 2.0 - Domandare è lecito ma informare che si verrà ripresi e basta è molto più produttivo!!
Dopo l'invio di un informativa con cui si preannuncia che la seduta del Consiglio di Zona 3 sarebbe stata ripresa  ecco che finalmente una telecamera entra in Consiglio di Zona 3!!
Nessuna bagarre, nessuna preoccupazione e nessun problema.. in fondo è solo una telecamera! Il cittadino/attivista del M5S (@Claudio Morgigno) via microfono informa tutti i presenti che saranno ripresi.. e ancora nessun problema all'orizzonte.
Il Consiglio ha inizio dopo alcune comunicazioni di cittadini in merito alla giornata della memoria. Prima le comunicazioni dei Consiglieri, le interrogazioni, le mozioni e il voto sull'urgenza di alcune delle mozioni presentate.
Tutto procede normalmente.. nessun problema all'orizzonte!
Si comincia con le delibere: il tutto avviene nel più tradizionale dei modi. Anche di fronte alla telecamera non mancano le solite battute, il solito folclore e le numerose polemiche.
La prima delibera è approvata... e contemporaneamente la batteria della telecamera si scarica VISTO CHE SI TRATTA DI UNA LIBERA RIPRESA DI UN CITTADINO E NON ANCORA DI UN SERVIZIO PROGRAMMATO A CARICO DEI GRUPPI CONSILIARI NON SI UTILIZZA LA CORRENTE DEL CDZ PAGATA DAI SOLITI CITTADINI!
Bello è osservare come tutte quelle persone che la settimana prima hanno negato completamente la possibilità di avere una libera telecamera in CdZ ora sono  davanti alla teledamera di un solo libero cittadino!

Ciò che importa e che alla fine siamo stati ripresi e saremo pubblicati su internet. Libere riprese, liberamente diffuse da un libero cittadino secondo solo la normativa vigente in merito alla privacy. E tutto questo fuori da ogni controllo gestionale del Consiglio di Zona 3.

Infatti avendo scelto di non permettere le libere riprese almeno ai gruppi Consiliari dotandoli di linee guida condivise fra Consiglieri con i paletti - accorgimenti condivisi fra più Consiglieri si è creato un GAP normativo. Una falla tecnica.!!!
Nessuno può dire al cittadino-cameramen per una sera cosa fare, come farlo ma soprattutto dove e in che modo pubblicarlo!!! Direi che è la rivincita dei liberi diritti dei cittadini!!!

video
Questo è un breve estratto realizzato da Claudio, la versione integrale di quanto ripreso la trovate su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=fuwsOommJ0Q&feature=youtu.be 

Quindi visto che ai Consiglieri è negata questa possibilità: "Cittadini, svegliatevi e partecipate ai Consigli di Zona e ai Consigli Comunali. E portatevi la telecamera, riprendete le sedute e caricatele in rete. Creiamo le basi per una democrazia partecipata visto che quella rappresentativa non sembra rappresentare altro che gli interessi di pochi e non della collettività."

3 commenti:

  1. L’ultima polemica in Consiglio di Zona 3 proviene dal M5S (i grillini), che hanno tempo fa presentato una mozione per consentire le riprese video sui lavori in consiglio.

    Con le dovute garanzie di imparzialita’ delle riprese e di messa in rete, ritengo che la proposta meriti di essere sostenuta.

    Peccato pero’ che alla prima ripresa fatta giovedi scorso, i “cineoperatori” abbiano “girato” solo la prima parte del consiglio, indugiando spesso sul loro rappresentante che, in concomitanza di tale ripresa ha mostrato un insolito attivismo nel numero e nella durata degli interventi, attivismo mai visto sin’ora .

    Peccato che gli operatori, andandosene prima (forse si stava facendo tardi), non abbiano potuto riprendere i consueti coloriti (e’ un gentile eufemismo, ovviamente) interventi della Lega .

    Diciamo chiaramente che l’esordio sperimentale non e’ stato dei migliori e che la mozione presentata dalla collega M5S , piuttosto approssimativa per poter essere votata , avra’ la necessita’ di alcune sostanziali precisazioni, ovvero neutralita’ delle riprese e possibilità di vedere le stesse per intero in streaming, garanzie queste non presenti nel testo originale.

    Infine mi chiedo quale tipo di ripresa potra’ mai documentare per bene tutto il lavoro che si fa per costruire una delibera, tutti gli incontri con i cittadini le associazioni, i dibattiti in commissione, i ragionamenti fra colleghi .

    Tra FARE e FILMARE ci stanno di mezzo decine e decine di ore di impegno e di serio, onesto e paziente lavoro che non vedra’ mai nessuno.

    gabrielemariani.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consigliere Mariani,
      lei e' libero di scrivere sul mio blog quello che vuole, come vuole, quando vuole.

      Come tutti.

      Pero' se vuole darmi lezioni di trasparenza deve come minimo fare la stessa cosa sul suo.
      E' da 24 ore che ho scritto un commento sul suo blog ma ancora non lo vedo apparire.

      Non puo' predicare bene e razzolare male!!!

      Attendo con fiducia che la lezione di trasparenza continui sul suo blog...

      Elimina
  2. Risposta Elena Re in attesa di essere moderata dal Consigliere Mariani sul suo sito personale:

    Gentile Consigliere Mariani,
    questa conversazione è già stata da Lei cominciata sulla mia pagina personale e di conseguenza è giusto riportare il suo intervento e i suoi non troppo velati insulti e gratuti insulti nei miei confronti. Capisco la divergenza di opinioni però direi che siamo persone adulte e non c’è la necessità di passare a tali toni di scherno. La conversazione può mantenere un clima sereno!

    http://zonatreperte.blogspot.com/2012/01/la-rete-non-dimentica-e-non-ce-da.html#comment-form

    Prima cosa che vorrei dire è che concordo sul fatto che l’informazione trasparente e pubblica non ha la necessità di accompagnarsi a commenti faziosi quali ad esempio quelli da Lei scritti sul suo post con le foto della Commissione sulle Piste Ciclabili. Post che ovviamente rendeva gentilmente noto che tutta l’opposizione era assente alla sua commissione (poco importa che il giorni prima avessimo tutti avvisato della nostra assenza, tanto che si è concordato di sospendere la commissione regolamento che precedeva la Sua). Post che Lei ha poi rimosso proprio dopo le lamentele di molti Consiglieri. E’ però significativa la Sua condanna del comportsmento che Lei è già solito tenere: i lettori del Suo blog informativo e delle pagine di partecipami ne hanno avuto prova non meno di una settimana fa.

    In ultimo rispondo che in molti Consigli di Zona ed in consiglio Comunale esistono già libere riprese con telecamere non fisse e senza le precisazioni che Lei ritiene necessarie. Precisazione che io ho accolto in todo nella precedente discussione, come accolto in todo le richieste promosse dal Capogruppo del PD e da SEL. E che sono ben disposta a riaccogliere alla prossima discussione come già fatto in precedenza. Ma che non è servito nella scorsa discussione dove Lei ha votato a favore ma molti altri della sua coalizione dopo un approvazione scritta del testo si sono sentiti di non approvare le riprese subito neanche con i paletti e le precisazioni imposte.
    Anzi se Lei mi vuole mandare il testo prima di giovedì consegno il testo con il suo gentile contributo. La partecipazione dei cittadini è sempre ben voluta e accettata sotto tutte le forme possibili! Il M5S è ben consapevole di aver bisogno dei cittadini e dei colleghi per poter procedere con i lavori! L’importante che si arrivi alla possibilità di riprendere subito in modo da partecipare tutti. In alcune zone sono stati i cittadini – attivisti a comprare la telecamera per non far ricadere i costi sui consigli e quindi sul comune!

    MA LA DOMANDA FONDAMENTALE E’: visto che la mia mozione è imprecisa, inadueguata, piena solo di demagogia e null’altro, dov’è la mozione – delibera della maggioranza in tema? Nei 4 MESI che mi avete fatto attendere prima della discussione nessuna posizione è stata presa neanche da Lei gentile consigliere che sostiene così tanto il mio lavoro.
    SIETE MAGGIORANZA, AVETE I NUMERI PER CREARE LE RIPRESE COME E QUANDO VOLETE. E ALLORA FATELO.. di sicuro avrà il mio voto favorevolissimo e tutto il mio sostengo in Consiglio.

    In ultimo le rispondo che in zona 5 anche le Commissioni sono filmate, in modo da rendere evidente anche tutto il lavoro preparatorio. Inoltre all’interno del Movimento tutto è pubblicato, tutto è discusso pubblicamente, tutti i lavori preparati sono condivisi via internet in luoghi pubblici, tutte le firme in mozioni, interrogazioni e comunicazioni sono precedentemente discusse con i nostri attivisti su apposita piattaforma pubblica. Tutte le nostre riunioni, workshop, incontri e discussioni sono già liberamente ripresi da cittadini e non da OPERATORI.. non è venuto nessun operatore in consiglio ma un SINGOLO COTTADINO VOLONTARIO CHE A SPESE SUE E DEL SUO TEMPO LIBERO (POCHISSIMO) HA RIPRESO PARTE DEL CONSIGLIO. Il Movimento vive di cittadini volontari dato che rifiuta i pubblici finanziamenti e li ringraziamo per il sostengo e l’aiuto quotidiano che ci danno!

    RispondiElimina