domenica 27 gennaio 2013

Consiglio monotematico parcheggi

Lunedi 21 gennaio c'è stato il monotematico sui parcheggi  della zona 3.
Molti cittadini presenti che hanno fatto interventi sulle varie situazioni in essere.
Piazza novelli sono 7 anni che aspettano la fine dei lavori con un aumento dei costi del 60%.
Ampere parcheggio concluso ma ha creato lesioni ad un palazzo Causa penale in corso.
Piazza Bernini revocata la concessione, in causa con la ditta che ha fatto ricorso il TAR si dovrà pronunciare in proposito intanto il comune ha deciso di riqualificare la piazza. Ci sono incontri in atto con la ditta appaltatrice. Ci dovrà essere un rimborso ai cittadini che hanno anticipato già dato circa 800 mila euro 
Rio de janero non ho risolto  si farà ridimensionato. molti i cittadini contrari per la devastazione dell'area verde.
Revocato il parcheggio in Canaletto.
Bacone ha un enorme problema di sosta (Amat lo riconosce) il piazzale é sotto tutela quindi per fortuna la lotta dei residenti ha bloccato di fatto la realizzazione, ma stanno studiando di farlo in via monteverdi davanti alla scuola abbattendo alberi.
Ricordo che i residenti di Bacone e Lavater qualche mese fa si sono organizzati e hanno controllato nelle diverse fasce orarie, sia in giorni feriali sia in quelli festivi le macchine parcheggiate. Hanno rilevato che molte non avevano il bollino riservato ai residenti e molte delle macchine parcheggiate sulle strisce blu non avevano esposto il tagliando dell'avvenuto pagamento, risultato circa il 50% di abusivi.
quindi esiste un problema reale di parcheggio selvaggio
Idea semplice: non sarebbe meglio intensificare il controllo con la polizia locale ed eliminare la sosta abusiva? Un buon deterrente é bloccare con ganasce le macchine come avviene in Germania, Inghilterra ecc.
La zona é servita bene dai mezzi pubblici se si aumentassero  i parcheggi esterni di interscambio e si bloccasse  il flusso all'interno della città non sarebbe meglio?
La nostra zona é servitissima dai mezzi pubblici sopratutto corso buenos aires centro nevralgico cittadino per lo shopping.

Questi parcheggi sono un fallimento sia dal punto di vista dei tempi di attuazione, sia dal punto di vista del territorio sottraggono aree verdi e molte volte alberi centenari vengono abbattuti vedi piazza Bernini.
E poi quanti cittadini si possono permettere un garage?

1 commento:

  1. Renzo Marrucci12 marzo 2013 02:10

    Questi parcheggi sotterranei a Milano sono una piaga urbana e converrebbe eliminare almeno quelli con i lavori non iniziati e quelli che presentano problematiche anche di cantiere nel contesto urbano. Dovrebbero essere semmai individuate aree compatibili, cioè idone e libere da problemi anche di viabilità urbana. Di solito questi parcheggi ci mettono il doppio il triplo del tempo programmato e non è uno scherzo per l'impedimento che protraggono con gravi risvolti e difficolta di vita per il cittadino. é da rilevare che tali parcheggi a volte disaSTRANO LA CONFIGURAZIONE URBANA,rendono più complessa la viabilità e risolvono poco e in misura irrilevante il problema della sosta in superficie e anzi spesso la complicano. In particolare è bello sapere che il parcheggio su Bacone non verrà fatto ecc... La presenza del parcheggio esistente di via Ozanam, da me osservato e vissuto, non consente una accettabile compresenza con un'altro parcheggio... nè ubicato in bacone nè ubicato in monteverdi. questa maniera di strozzare il tessuto viario produce una reealtà complessa i poco vivibile in qualsiasi condizione.Si consiglia inoltre vivamente di non toccare la via Monteverdi che con il suo polo scolastico creerebbe condizioni di pericolosità alla popolazione studentesca e cittadina.
    Questi parcheggi non hanno dato i risultati che invece si proponevano. Il problema del flusso e della sosta deve essere risolto e studiato nella cerchia periferica con un serio studio urbanistico. grazie Arch, renzo marrucci

    RispondiElimina